mercoledì 8 Dicembre 2021
Ultime notizie

Il Napoli torna a splendere in Europa League

Gol di Lorenzo Insigne al Legia – Lo stupore di Osimhen (foto presa dal web)

Il Napoli torna a splendere anche nel giovedì di Europa League. Lo fa con 3 reti brillanti che accendono il Maradona. Una partita dominata fin dall’inizio dagli azzurri, con una serie di grandi occasioni create ma sciupate da Mertens e Lozano, ma i gol arrivano solo nella ripresa dopo il 75’.

Il Napoli si rilancia in Europa League con 3 reti capolavoro

Ci pensa Lorenzo Insigne a sbloccare la partita contro il Legia Varsavia. Con un gran tiro di controbalzo il capitano porta in vantaggio il Napoli. Subito dopo all’80’ sempre Insigne prepara l’assist per Osimhen che raddoppia, nel recupero poi Politano sigla il tris azzurro. Il Napoli trova una vittoria fondamentale per restare in corsa nel girone. Agganciato il Leicester al secondo posto, a 4 punti, dietro al Legia che guida a quota 6, ultimo lo Spartak Mosca con 3 punti. Anche questa volta è emersa la personalità del gruppo di Spalletti. Il Napoli non ha mollato nemmeno un attimo di fronte alla muraglia innalzata dai polacchi. Ma soprattutto spicca la grande prova di carattere del capitano azzurro. Con la sua prestazione, sfociata nel gol capolavoro premiato dalla Uefa come il gol più bello della settimana, ha spazzato via tutti i malumori affiorati a seguito del rigore sbagliato domenica scorsa contro il Torino.

Napoli: ottava vittoria consecutiva ed è record

Nella scorsa giornata di campionato, infatti, il Napoli è riuscito ad inanellare l’ottava vittoria consecutiva, e con essa record e vetta della classifica a 24 punti. Il pregevole risultato è stato ottenuto grazie ad una deviazione vincente all’81’ dell’attaccante nigeriano, dopo che Milinkovic-Savic aveva parato un tiro dal dischetto ad Insigne, al terzo rigore stagionale fallito. Nello spettacolo andato in scena al Maradona tra il Napoli di Spalletti e il Toro di Juric, mentre i granata tentavano di imbrigliare gli azzurri si sono susseguite le emozioni: rigore sbagliato, il Var annulla una rete di Di Lorenzo per un fuorigioco di centimetri, Lozano colpisce il palo, Ospina compie un miracolo, Mertens fallisce una ghiotta occasione, ma il Napoli non si arrende e attacca con furore fino a quando il nigeriano non trova il modo per aggiudicarsi i 3 punti in sfida. Napoli e Milan chiudono l’ottava giornata separati da due punti e con ampio margine sulle inseguitrici.

Roma-Napoli: la sfida di Spalletti

Verdetti importanti adesso si attendono dalla nona giornata di campionato. Due gli scontri diretti tra i big match di oggi: alle 18,00 Roma-Napoli e alle 20.45, Inter-Juventus. Dopo il pesante ko per 6-1 contro il Bodo/Glimt in Norvegia, e la sfortunata sfida contro la Juventus di domenica scorsa persa di misura, la Roma è chiamata ad una grande prova di riscatto contro il Napoli. Una partita delicata che può già dare un’impronta al campionato e che pone di fronte due allenatori di grosso calibro ed esperti come José Mourinho e Luciano Spalletti. Inoltre, per il tecnico del Napoli, si presenta anche come la sfida contro la sua ex squadra. Un incontro quindi molto sentito dall’allenatore toscano che ha parlato di partita della vita, di una gara interiore tra due parti di se, ma mai di una sfida contro una nemica.

Latest posts by Rosa Maria Testa (see all)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: