venerdì 16 novembre 2018
Ultime notizie

Fabio Graziano: il concerto per la vita

Concerto locandina Fabio Graziano

“Tutto ha un senso” è il concerto per restituire la vita a Fabio Graziano. Lo spettacolo al Palapartenope di Napoli sarà in scena nei giorni 5 e 6 marzo 2014 alle ore 21.00. Il giovane poliziotto di 32 anni, del commissariato San Ferdinando, il 7 settembre 2013 sul lungomare di Napoli fu travolto con il suo scooter da un tir. Da allora è in coma ed è attualmente ricoverato in una clinica in Austria. La permanenza, dunque le cure, a Innsbruck costano 250.000 euro; di cui 150.000 sono stati già raccolti dalla compagna Paola Volpe per fargli iniziare le terapie. Ma tre mesi non sono bastati: la degenza è di almeno sei mesi. L’incasso del concerto delle due giornate di inizio marzo, dunque, sarà interamente devoluto affinché il poliziotto possa avere tutta l’assistenza necessaria per risvegliarsi. Durante l’evento sarà anche venduto il brano inedito, distribuito dalla Warner Music Group, e sarà possibile fare dalle donazioni.
“Tutto ha un senso” è il titolo di un testo scritto per Fabio dalla collega Elia Lombardo. Tra gli artisti, i comici e i personaggi appartenenti al mondo dello sport che hanno sposato l’iniziativa e che, a titolo gratuito, si esibiranno citiamo: Felice Romano, Gianni Morandi, Sal Da Vinci, Enzo Gragnianiello, Barbara De Rossi, Peppino Di Capri,  Nino Buonocore, Nello Iorio, Andrea Faustini, Mariella Nava, Peppe Iodice, Paolo Maddaloni, Massimiliano Rosolino. Le due serate saranno condotte da Gianni Simioli, speaker di Radio Marte e Mariateresa Belardo, redattrice di Parallelo41. Il costo del biglietto è di 10 euro; il reale prezzo è contribuire affinché un uomo possa tornare alla sua vita di tutti i giorni.
Se vuoi ascoltare l’articolo letto dalle nostre redattrici clicca qui
      20028

Francesca Saveria Cimmino

Vice Direttore at Linkazzato.it
Nata a Napoli, si è laureata nel 2010-2011 in Conservazione dei beni demo-etno-antropologici; tesi di laurea in Antropologia visiva; relatore: Stefano Francia di Celle e correlatrice Helga Sanità. Nel 2012 ha frequentato a Roma, presso la Scuola di Cinema Sentieri Selvaggi, un corso annuale di critica cinematografica, avente tra i docentiMassimo Causo e Simone Emiliani, e un corso trimestrale di sceneggiatura con Franco Ferrini. Ha partecipato anche ai seguenti workshops: produzione con Filmon Aggujaro, sceneggiatura con Demetrio Salvi, Ufficio Stampa con Francesco Carlo, girare un’intervista con Massimo Latini e scrivere per la tv con Massimo Cerofolini e Francesca Primavera e a Napoli un corso di dizione e speaker radiofonico con Jampa Serino, presso la scuola Cinemafiction.Nel 2012-2013 ha frequentato un corso di giornalismo cinematografico presso la Scuola di Cinema di Napoli con Giovanni Chianelli. Specializzanda in Imprenditoria e creatività per cinema, teatro e televisione, ha conseguito uno stage in Ufficio Stampa con Roberto Conte, Capo Ufficio Stampa del Suor Orsola Benincasa. Nel 2013 ha partecipato al seminario “La freccia e il cerchio”, ideato e diretto da Edoardo Sant’Elia e il suo saggio è tra i testi selezionati per la pubblicazione del 2017. Oggi è redattrice presso Linkazzato.it, Campania Su Web e Corriere dello Spettacolo. Collabora inoltre con il sito Cinerunner.it.