martedì 11 dicembre 2018
Ultime notizie

Due ruote in due parole: il contest dell’Anea per la campagna nazionale “M’illumino di Meno”

biciNapoli partecipa alla campagna nazionale “M’illumino di meno 2016”, con il contest “Due ruote in due parole”, lanciato dall’ANEA (Agenzia Napoletana Energia e Ambiente), nell’ambito della IX edizione di EnergyMed (Napoli, Mostra d’Oltremare, 31 marzo>2 aprile 2016).

L’Agenzia Napoletana per l’Energia e l’Ambiente aderisce al progetto di Caterpillar, la trasmissione di Rai Radio Due, lanciato il 19 febbraio, con il contest che premia il migliore slogan contenente le due parole: Napoli e Bici.

Quest’anno infatti la grande novità della manifestazione fieristica, organizzata dall’Anea e promossa dal Comune di Napoli, riguarderà la presenza del Bike Expo: un vero e proprio polo espositivo dedicato agli ultimi modelli di bici, dai modelli elettrici, alle monorotaie. Il tutto a dimostrazione della crescente importanza che le due ruote ricoprono per la viabilità cittadina, a riprova che Napoli può e deve essere una città a portata di bici.

Per partecipare, basterà inviare un messaggio alla pagina Facebook con lo slogan, EnergyMed Mostra Convegno, a partire dal 19 febbraio sino al 6 marzo. Saranno gli stessi followers della pagina, a partire dal 9 marzo, a decretare, con i loro “mi piace”, i primi tre classificati che verranno premiati ad EnergyMed, all’interno del “Bike Expo”, il più grande evento dedicato alla mobilità sostenibile e a tutte le novità che interessano le due ruote.

Per tutti i primi tre classificati (partecipanti e followers) in premio l’ingresso gratuito in fiera,, tramite l’assegnazione di un codice riservato, una bici (1° classificato), un Bike tour di coppia “IBikeNaples Visita Napoli su 2 ruote” (2°classificato), un Bike tour singolo “IBikeNaples Visita Napoli su 2 ruote” (3°classificato), con tempi e modalità da concordare con l’organizzazione.

Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione al contest: www.energymed.it

Arianna Esposito

Direttore responsabile Linkazzato at Linkazzato
Giornalista pubblicista dal 2012, una laurea in sociologia e una sconfinata passione per l’universo delle parole, bilanciata da una certa avversità per quello dei numeri. A chi mi chiede dove ho lasciato il filo, rispondo che il filo, quello del discorso, raramente lo perdo.