martedì 20 novembre 2018
Ultime notizie

Istat: disoccupazione in aumento per 2013 e 2014

IlGoverno si dia una mossa perché prima o poi tutti diventano maggiorenni e tendono a far aumentare il tasso di disoccupazione italiano. Sembra una battuta questa ma purtroppo per tutti gli italiani non lo è.

Il problema della disoccupazione sta diventando ancora più grave di quanto non lo sia mai stato in Italia negli ultimi anni, tra giovani che entrano nella scena del mercato del lavoro che purtroppo non ha un regista a condurre il tutto, o almeno non ha avuto una guida fino a poco fa, arrivando alle persone che sono fuori mercato per questioni di età che in alcuni casi non ci sono neanche mai state veramente.

A conferma del malumore italiano arrivano i dati Istat. Infatti, nel 2013 il mercato del lavoro continua a manifestare un incremento, seppur minimo, del tasso di disoccupazione arrivando all’11,9% (per i non pratici delle statistiche equivale ad 1,2% in più rispetto al 2012). Un dato poco incoraggiante che diventa tragico se pensiamo che l’Istat prevede che nel 2014 la percentuale di disoccupati crescerà ulteriormente toccando addirittura il 12,3%.

E per fortuna che doveva avvenire “il cambiamento” altrimenti chissà come ci saremmo ridotti.

Anche se ci saranno più disoccupati nel 2014, secondo l’istituto di statistica, ci sarà una live crescita del Pil. Il che ci riporta alla questione del Governo che deve darsi una mossa per non farci andare tutti alla deriva. 

 

 

Vincenzo Nigri