martedì 23 ottobre 2018
Ultime notizie

COREA DEL NORD APERTA AL DIALOGO CON GLI STATI UNITI D’AMERICA

In un incontro bilaterale tenuto a Pyeong Chang per la cerimonia di chiusura dei Giochi Olimpici invernali, il generale nordcoreano Kim Yong-chol ha fatto presente  che le relazioni tra le due Coree dovrebbero “migliorare insieme” a quelle tra la stessa Corea del Nord e gli Stati Uniti.
Il  messaggio è stato recapitato al Presidente della Sud Corea, Moon Jae-in, si tratta del primo segno di apertura dopo anni di tensioni ed è arrivato a poche ore dalla forte condanna espressa dalla Corea del Nord nei confronti delle nuove sanzioni “senza precedenti” annunciate da Trump venerdì.
Kim Jong-un invita Donald Trump: incontriamoci  entro maggio e parliamo di denuclearizzazione. Il Presidente americano accetta, si apre così una fase di dialogo fra i due Paesi.
Nessun presidente americano in carica ha mai incontrato un leader nordcoreano.
Kim Jong-un, in una lettera recapitata alla Casa Bianca al Presidente  Trump da una delegazione sudcoreana, si impegna a fermare i test nucleari e missilistici e a sedersi al tavolo per parlare direttamente per la prima volta nella storia.
Le modalità dell’incontro sono tutte ancora da definire, precisa la Casa Bianca.L’annuncio dell’incontro è arrivato in una giornata di annunci sui dazi sull’acciaio e l’alluminio.
Ci vorrà qualche settimana per definire i tempi del previsto incontro tra i due leader.
Un alto dirigente della Casa Bianca ha confermato durante un briefing con i giornalisti che l’invito di Kim a Trump per un incontro è frutto della massima pressione economica e diplomatica promossa dagli Usa e sostenuta dalla comunità internazionale.

Su Twitter, il presidente Trump ha commentato di essere pronto a incontrare Kim, ma le sanzioni emanate  resteranno fino a che il regime della Corea del Nord non deciderà di denuclearizzare».
Kim Jong-un  ha «espresso entusiasmo per un incontro il prima possibile con Trump», riferisce Chung, che ha consegnato la missiva  a Trump.
Gradimento è stato manifestato anche dalla Cina, dal portavoce del ministero degli Esteri, Geng Shuang.
La Repubblica Popolare Cinese «accoglie con favore questi positivi segnali da parte di Usa e Corea del Nord che vanno verso il dialogo diretto», ha detto Shuang, «Il prossimo passo da parte di tutte le parti è di sostenere questo slancio e forgiare sinergie, lavorando assieme per restaurare la stabilità nella penisola coreana».
La questione nucleare della penisola, dice Shuang «è sul giusto binario della sua soluzione».
Il Presidente cinese Xi Jinping , parlando telefonicamente con Donald Trump in merito sia alla situazione della penisola coreana sia ai rapporti bilaterali tra Washington e Pechino, ha espresso la speranza che il dialogo tra Stati Uniti e Corea del Nord possa partire «il prima possibile» e che i leader politici mondiali abbiano il coraggio di collaborare fino in fondo al fianco di Kim e Trump per il raggiungimento della “PACE”.

Lorenzo Masucci

Mi chiamo Lorenzo Masucci, ho 23 anni , sono studente di Giurisprudenza presso la Federico II .Amo far sentire la mia voce scrivendo, proprio per questo motivo ho deciso di farmi sentire tramite Linkazzato.it, in quanto giornale online molto innovativo che non ha alcuna sudditanza psicologica verso i poteri forti.