domenica 18 novembre 2018
Ultime notizie

CHE COS’ E’ IL COUNSELING?

counsIl counseling  è un intervento d’ aiuto che si realizza attraverso uno o più incontri tra la figura professionale del Counselor ed il cliente, trattasi di una singola persona oppure  di un gruppo. La caratteristica del counseling sta nell’intervento di natura temporanea su un problema concreto e specifico. E’, in particolare,  indicato per alcune forme di disagio, di difficoltà esistenziali della vita, per il  sostegno ai malati ed alle loro famiglie, per i  problemi di coppia e di lavoro. Tali  problematiche possono essere connesse alla comunicazione, alla relazione affettiva, alla presa di decisioni, ma non di natura patologica. Ambito personale, familiare, scolastico, comunitario, sociale, medico-sanitario, aziendale, sono alcuni esempi in cui counseling può essere applicato.

Il Counselor non fa psicoterapia, non opera cure di nessun genere, non fa diagnosi  e non prescrive farmaci. La sua peculiarità è la relazione, all’interno della quale c’è il sostegno, il rispetto e la fiducia che il Counselor pone, sia nelle capacità che nelle potenzialità del cliente. Questa sorta di intuizione permette al cliente di essere protagonista attivo nello scoprire i propri bisogni e desideri, nel riconoscere problematiche, emozioni, sentimenti e stati d’animo anche in complesse situazioni, quali: conflitto, rabbia, sconforto, solitudine, disagio nei dilemmi quotidiani, egli stesso è la sorgente in quanto dispone delle risorse necessarie per migliorare o risolvere la propria condizione.

Tutti abbiamo avuto dei momenti nella vita quando ci siamo sentiti disorientati, confusi, indecisi, in poche parole “bloccati”. Ognuno nei confronti della vita ha la propria visione, le proprie attese ed aspettative, ma di fronte ad alcune difficoltà abbiamo bisogno di un sostegno “altro” da noi stessi, nonostante la nostra carica e forza.

Chiedere aiuto è un atto di coraggio e non di debolezza, è un opportunità per ritrovare il benessere emotivo, fisico e spirituale.

“Chiedere è l’imbarazzo di un momento,

non chiedere è l’imbarazzo di una vita” (Proverbio giapponese)

 

“Il più grande problema del mondo poteva essere risolto quando era piccolo” (Proverbio Taoista)

 

 

Suzana Blazevic

 

 

 

Suzana Blazevic

Laureata in Teologia presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale S. Luigi (Na), ha conseguito il Diploma di Counsellor Centrato sulla Persona, Primo Livello presso L’Istituto dell’Approccio Centrato sulla Persona “Anna Gagliardi” (Na), Diploma di Counselor (registrato presso la S.I.Co. ), Diploma di Counselor Filosofico (riconosciuto dalla SICOf e accreditata dalla SICo) presso MetisSoc.Coop. Di Sol. Sociale Onlus (Na) ed un Master inCounseling Filosofico per bambini ed adolescenti presso Metis.Ha inoltre ottenuto un Diploma della Riabilitazione, specializzata nel trattamento del bambino con Paralisi Cerebrali Infantili ed altre forme di lesioni neurologichepresso Centro studi e formazionepermanente “Antoniano” di Ercolano.“Ogni persona che incontri sta lottando con i propri problemi. Sii gentile con lei. Non potrai risolverli al suo posto ma la tua gentilezza forse la incoraggerà a non rinunciare. La tua gentilezza può essere il miracolo che stava aspettando. Spesso, senza saperlo, facciamo veri miracoli.” Charlie Chaplin
A partire da questa affermazione di C. Chaplin, il mio lavoro di terapista della neuro riabilitazione rappresenta una vera e propria immersione nelle problematiche e nelle difficoltà umane, nella malattia e quindi nel dolore e nella sofferenza. Pur non immaginando minimamente che in futuro sarei diventata counselor, per me il lavoro era già un “saper essere in relazione con”, un saper ascoltare e comprendere l’altro. Dal mondo “scientifico” i miei studi si sono spostati in ambito filosofico- teologico, e questo ha aggiunto “un tassello” in più sia per la mia formazione, che per la mia crescita personale, ma soprattutto mi hanno consentito di comprendere sempre di più l’essere umano.