lunedì 19 novembre 2018
Ultime notizie

“Bellissime: icone di ieri nella Roma di oggi”la mostra apre al pubblico

mostra Bellissime

La Casa del Cinema ospita la mostra fotografica denominata “Bellissime: icone di ieri nella Roma di oggi”. Curata dal Vicepresidente della Sezione Tessile, Abbigliamento e Moda, Stefano Dominella, in collaborazione con la giornalista Danila Bonito, l’esposizione è inclusa nella sezione “Risonanze” della programmazione del Festival Internazionale del Film di Roma, che si terrà dall’8 al 17 novembre 2013.

La mostra raccoglie ventisei immagini aventi per tema la moda che negli anni ’50 si diffuse grazie alle splendide dive del cinema e della televisione. Le fotografie sono patrimonio di archivi cinematografici e di moda e sono state adattate per l’evento dal fotografo Antonio Barrella. Audrey Hepburn, Ingrid Bergman, Bette Davis, Anna Magnani, Silvana Mangano ed Elizabeth Taylor sono solo alcuni dei nomi delle grandi interpreti che hanno conquistato l’Italia e i suoi cittadini e che in questa terra tornano, almeno per un po’.
Untuffo nel passato, in quel passato che ha fatto sognare e sperare. Anni in cui pettegolezzi, cinema, amori, divorzi e vizi erano all’ordine del giorno; anni in cui l’icona femminile influenzava i gusti della collettività. Diveniva il modello da seguire ed imitare nei limiti delle possibilità, si intende, essendo comunque un periodo storico in cui l’analfabetismo era ancora molto diffuso. Una nazione in cui ci si incontrava nei bar per discutere e trascorrere le ore sorseggiando drinks. Ma ci si accontentava di quel che c’era, si sorrideva alla vita e si affrontava ogni giorno con forza e determinazione, proprio come Anna Magnani o Giulietta Masina hanno spesso mostrato nelle opere filmiche in cui erano protagoniste.

                                                                                                             Francesca Saveria Cimmino

Francesca Saveria Cimmino

Vice Direttore at Linkazzato.it
Nata a Napoli, si è laureata nel 2010-2011 in Conservazione dei beni demo-etno-antropologici; tesi di laurea in Antropologia visiva; relatore: Stefano Francia di Celle e correlatrice Helga Sanità. Nel 2012 ha frequentato a Roma, presso la Scuola di Cinema Sentieri Selvaggi, un corso annuale di critica cinematografica, avente tra i docentiMassimo Causo e Simone Emiliani, e un corso trimestrale di sceneggiatura con Franco Ferrini. Ha partecipato anche ai seguenti workshops: produzione con Filmon Aggujaro, sceneggiatura con Demetrio Salvi, Ufficio Stampa con Francesco Carlo, girare un’intervista con Massimo Latini e scrivere per la tv con Massimo Cerofolini e Francesca Primavera e a Napoli un corso di dizione e speaker radiofonico con Jampa Serino, presso la scuola Cinemafiction.Nel 2012-2013 ha frequentato un corso di giornalismo cinematografico presso la Scuola di Cinema di Napoli con Giovanni Chianelli. Specializzanda in Imprenditoria e creatività per cinema, teatro e televisione, ha conseguito uno stage in Ufficio Stampa con Roberto Conte, Capo Ufficio Stampa del Suor Orsola Benincasa. Nel 2013 ha partecipato al seminario “La freccia e il cerchio”, ideato e diretto da Edoardo Sant’Elia e il suo saggio è tra i testi selezionati per la pubblicazione del 2017. Oggi è redattrice presso Linkazzato.it, Campania Su Web e Corriere dello Spettacolo. Collabora inoltre con il sito Cinerunner.it.