venerdì 16 novembre 2018
Ultime notizie

I cinquant'anni di Quentin Tarantino

Tarantino Quentin Tarantino questa settimana compie 50 anni. Il regista di origini italiane è nato a Knoxville, il 27 marzo 1963. Regista e sceneggiatore di film che hanno riscosso un enorme successo, a distinguerlo è il suo modo di guardare al cinema che ricorda molto i B-movie e gli intensi dialoghi tra personaggi che danno una nota estremamente caratteristica ai suoi film. Tarantino è un grande ammiratore dei film italiani e tra i suoi registi preferiti spiccano Sergio Leone, Dario Argento e Mario Bava. Ha un grande interesse in particolare per il filone di film polizieschi italiani degli anni ’70.

La sua carriera inizia verso la fine degli anni ’80 regalando al pubblico il film culto “Le Iene” che detiene da subito un successo unanime nel mondo del cinema.

Durante il 1994 firma la sua più stupenda creatura ” Pulp Fiction” che gli vale la Palma d’oro al festival di Cannes e ben sette nomination oltre la vittoria dell’Oscar come migliore sceneggiatura originale.

Nel 1997 gira il film “Jackie Brown”  per poi arrivare nel 2003 con “Kill Bill vol.1” e nel 2004 “Kill Bill vol.2”

Nel 2007 esce “Grindhouse – a prova di morte”, che riporta gli appassionati di cinema ad un filone ormai andato che vedeva come esponenti film del calibro di “Punto zero” e “Convoy – trincea d’asfalto”

Nel 2009 è la volta di “Bastardi senza gloria”, racconto epico ambientato durante la seconda guerra mondiale e che si è aggiudicato ben 8 nomination all’ oscar e vincendo il premio come migliore attore non protagonista assegnato a Christoph Waltz.

Il 2012 vede nuovamente la conquista dell’oscar come migliore sceneggiatura con il film “Django Unchained” e la seconda statuetta di fila come attore non protagonista data a Christoph Waltz.

Insomma, quella di Quentin Tarantino è carriera ricca di premi e che lo consacra come uno dei migliori registi si sempre.

 

 

Vincenzo Nigri