lunedì 19 novembre 2018
Ultime notizie

L’arte raccontata dall’arte: Scambio di Visioni dal 18 febbraio al 1 marzo

Schermata 02-2456708 alle 12.27.47E’ stata inaugurata ieri al Castel dell’Ovo la mostra “Scambio di Visioni/Arti e Beni Culturali”, ospitata nella Sala delle Terrazze. In un’esposizione concettualmente di metamostra, 26 foto di professionisti, e non, sotto la guida artistica di Eliana Esposito, si sono confrontati sul tema dei beni culturali, partecipando al bando europeo promosso dal gruppo di imprese sociali Gesco, con le associazioni culturali Campo Libero, Megaris e Nakote, la cooperativa sociale Parteneapolis, l’Intercral Campania e la Fondazione Idis/Città della Scienza. Ad essere protagonista l’arte stessa, dunque, monumenti più o meno conosciuti italiani, (come la chiesa di San Rufo Martire di Piedimonte di Casolla a Caserta, la basilica di San Giuseppe delle Scalze a Montesanto a Napoli o il Cimitero Monumentale di Staglieno a Genova, ma anche le più note Scalinate di Trinità dei Monti a Roma, la Casina Vanvitelliana al lago Fusaro o la basilica di San Francesco di Paola, che domina piazza del Plebiscito), le loro straordinarie particolarità e la loro grande ricchezza storica, spesso in contrasto con l’incuria e il degrado nel quale vengono lasciati. Una mostra denuncia, dunque, che, oltre a dare la possibilità di poter ammirare dei capolavori del nostro patrimonio artistico, vuole anche portare alla luce l’annoso problema della gestione di questo immenso patrimonio, gestione sempre più difficoltosa per le Soprintendenze italiane visto l’enorme numero di siti d’interesse archeologico e artistico. All’inaugurazione sono intervenuti: Sergio D’Angelo, direttore del gruppo Gesco; Carlo Postiglione, presidente dell’associazione Megaris; la già citata Eliana EspositoAntonio Irlando, presidente nazionale dell’Osservatorio sui Beni Culturali. Testimonial d’eccezione della manifestazione sarà l’attore Davide Devenuto, noto al grande pubblico come Andrea, l’aspirante fotografo di Un Posto al Sole. Dalle ore 10 alle ore 18 e la domenica dalle 10 alle 15, la mostra è ad ingresso gratuito, visitabile fino il 1 marzo.

Per il 2014 in preparazione un nuovo bando con tema, “Sociale”, per info http://www.gescosociale.it/. La mostra vanta il patrocinio morale del Comune di Napoli e del Forum Universale delle Culture.

Se vuoi ascoltare l’articolo letto dalle nostre redattrici clicca qui

      19521