venerdì 16 novembre 2018
Ultime notizie

Area 51, un luogo di misteri e cospirazioni

Gli ufo addected non hanno dubbi. I primi contatti con gli extraterrestri risalgono agli anni ‘50. E le prove sono nell’Area 51, la base aerea americana su cui aleggiano i più inquietanti misteri. A confermarlo la pila di dossier secretati che accompagnano la sua storia. Una storia nascosta, negata, eppure capace, a distanza di settant’anni, di alimentare ancora dubbi e domande. Esiste davvero l’Area 51? Perché tanta circospezione? Cosa nasconde? Perché è stata legata alla presenza di extraterrestri? Nessuno di questi interrogativi, come è ovvio, fornisce una risposta certa e indiscutibile. Ciononostante, tentiamo di giungere a qualche conclusione.

In primis, che cos’è l’Area 51 nello specifico? È una base militare di notevoli dimensioni: occupa una superficie di 26.000 Km²ed è quindi più grande della Sicilia. Ufficialmente, questa base militare è un campo di sperimentazione in cui vengono testate nuove tecnologie aeronautiche ma tutte le leggende che sono circolate su questo luogo hanno una ragione di esistere. Infatti, fino a qualche anno fa e precisamente fino al 2003 il governo americano ha negato l’esistenza dell’Area 51. Perchè lo ha fatto? Secondo le teorie cospirazioniste il motivo sarebbe legato al fatto che all’interno di questa base militare le sperimentazioni non riguardassero i nuovi velivoli aerei ma qualcosa di paranormale. Molti sostengono che il governo abbia creato questo luogo segreto per studiare gli alieni e tenere il resto del mondo all’oscuro di queste forme di vita soprannaturali. Come vedremo tra poco, però, esistono spiegazioni più logiche.

Dove si trova? L’Area 51 si trova a Nellis, nel deserto del Nevada, e dista circa 200 Km da Las Vegas. Tutto il perimetro della base militare è delimitato da sistemi di sicurezza all’avanguardia: solamente i pochi autorizzati possono entrare in questo luogo. Chiunque tenti di aggirare le telecamere ed i sistemi di sorveglianza viene espulso immediatamente ed arrestato per violazione di proprietà governativa. Per intenderci, meglio stare alla larga da questo luogo.

Perché ancor oggi dà adito a dubbi e misteri? Tutte le supposizioni e le teorie cospirazioniste sull’Area 51 sono nate dal fatto che il governo americano ha tenuto questa base militare segreta per moltissimi anni. È stato per questo motivo che in molti hanno iniziato a parlare di alieni e di ufo: sicuramente un motivo per non ammettere l’esistenza dell’Area 51 doveva esserci. In effetti, però, una ragione per non diffondere l’esistenza di questa base militare esisteva e la spiegazione sembra assolutamente plausibile. È infatti innegabile che l’Aera 51 sia stata impiegata, durante la Guerra Fredda, per testare gli aerei spia e altre tecnologie che sarebbero state utilizzate contro la Russia e ovviamente dovevano rimanere segrete. Se consideriamo che la Guerra Fredda si è conclusa solo nel 1991, ecco spiegato perché fino al 2003 il governo americano ha cercato in tutti i modi di mantenere questa base segreta. Non è dato sapere se all’interno dell’Area 51 si stiano svolgendo esperimenti sugli alieni, ma una cosa è certa: lo scopo ufficiale di questa base militare è senz’altro plausibile e non è ancora permesso di scoprire se vi siano finalità ulteriori.

Antonietta Mente

Lucana di nascita, romana d'adozione. Una laurea in Giornalismo e una profonda passione per la scrittura, la lettura, la fotografia e la grafica editoriale. Feticista della parola, insaziabile curiosa, ostinatamente ed inguaribilmente alla ricerca di qualcosa. Di cosa, lo scoprirà. Nel frattempo, però, continua a cercare e si gode il viaggio.