mercoledì 19 dicembre 2018
Ultime notizie

Il Tris di frittelle fantasia: quale sarà la più saporita?

foto ricetta tris di frittelle

Tris di frittelle fantasia. Foto: web

Voglia di stupire gli ospiti con un antipasto diverso? Ecco la ricetta che fa per voi: il tris di frittelle fantasia. Tre tipi diversi di deliziose frittelle dal gusto pieno e tutto da scoprire: patate e pomodoro, poi ceci, cipolla e basilico ed infine borlotti e pecorino. Tre varietà differenti per deliziare i commensali….sarà difficile decretare la frittella più saporita!

 

 

 

Ingredienti per 6-8 persone:

Per le frittelle di patate e pomodoro

  • Patate – 500 gr
  • Burro – 50 gr
  • Cipolline novelle – 2
  • Pomodori grandi – 2
  • Farina 00 – quanto basta
  • Sale e pepe – quanto basta
  • Olio per friggere – quanto basta

Per le frittelle di ceci, cipolla e basilico

  • Farina di ceci – 500 gr
  • Lievito di birra – 10 gr
  • Basilico tritato – 7-8 foglie
  • Cipolline – 2
  • Sale – quanto basta
  • Olio per friggere – quanto basta

Per le frittelle di borlotti e pecorino

  • Fagioli borlotti – 300 gr
  • Sale – quanto basta
  • Cipolla – 1
  • Aglio – 2 spicchi
  • Olio d’oliva – 50 gr
  • Limone – il succo di 1
  • Pecorino grattugiato – 50 gr
  • Olio per friggere – quanto basta

Preparazione

Frittelle di patate e pomodoro: sbucciare le patate, lavarle e lessarle. Una volta cotte, scolarle e passarle con un passaverdura. Unire alla purea il burro fuso, le cipolline finemente tritate, i pomodori pelati tritati, la farina, il sale ed il pepe. Impastare tutti gli ingredienti con le mani per qualche minuto. Su una spianatoia leggermente infarinata e, con un mattarello, stendere l’impasto ottenuto fino ad uno spessore di 2 cm e, con una formina, ritagliare tanti cerchi. Friggere subito e velocemente in abbondante olio caldo fino a quando le frittelle saranno ben dorate. Lasciar assorbire su carta assorbente e servire ben calde

Frittelle di ceci, cipolla e basilico: stemperare la farina di ceci con acqua sufficiente a formare un composto abbastanza denso, unire il lievito di birra, amalgamare bene tutti gli ingredienti e lasciar riposare per una notte. Trascorso il tempo necessario, mescolare con un cucchiaio di legno ed unire il basilico tritato, le cipolline tritate ed il sale. A cucchiaiate, friggere il composto ottenuto in  abbandonante olio bollente. Lasciar asciugare su carta assorbente e servire.

Frittelle di borlotti e pecorino: lessare i fagioli, tenuti precedentemente a bagno per 12 ore in acqua fredda leggermente salata, insieme a mezza cipolla e ad uno spicchio d’aglio. Lasciarli cuocere per circa un’ora fino a quando non saranno teneri. In seguito scolare i borlotti e passarli al passaverdura e trasferire il purè ottenuto in una terrina. Nel frattempo in una padella, rosolare nell’olio la cipolla rimasta tagliata a fettine ed il secondo spicchio d’aglio. Quando quest’ultimo sarà ben dorato, eliminarlo e quindi versare nella padella il passato di fagioli. Mescolare continuamente con un cucchiaio di legno ed a fiamma bassa in modo da far asciugare il tutto e condire con un 1-2 cucchiai di succo di limone. Quando il composto sarà denso, togliere dal fuoco ed unire il pecorino grattugiato.  Friggere l’impasto ottenuto a cucchiaiate in abbondante olio bollente , porre ad asciugare su carta assorbente e servire le frittelle ben calde.

 

Bruna Di Matteo