mercoledì 19 settembre 2018
Ultime notizie

Call me by your name, prosegue la corsa agli Oscar 2018

La locandina

Il film di Luca Guadagnino, Call me by your name ( chiamami col tuo nome), prosegue la sua corsa agli Oscar. Dopo aver ottenuto 6 nomination agli Independent Spirit Award, i premi cinematografici assegnati annualmente dall’organizzazione no-profit Film Independent per sostenere e promuovere il cinema indipendente, Call me by your name, è stato proiettato nei cinema di Los Angeles e New York, posizionandosi al 13esimo posto della classifica dei film con maggiore incasso in un solo weekend.

Le sei nomination agli Spirit Award non sono da sottovalutare, in quanto per tre anni consecutivi, i film vincitori degli Spirit Award che saranno proclamati la notte prima degli Oscar, si sono poi aggiudicanti anche l’Academy Award: così è accaduto per  Moonlight, Spotlight e Birdman. “Chiamami col tuo nome” tratto dall’omonimo romanzo, scritto da James Ivory, ha ottenuto 4 nomination in totale:  miglior film, miglior attore per Timothée Chalamet, miglior sceneggiatura non originale e miglior canzone (Mystery of Love).

Il film è nelle sale italiane dal 25 Gennaio, in ritardo rispetto agli Stati Uniti, ma  la reazione della critica internazionale è sorprendente e indica il film come uno dei seri pretendenti agli Academy Awards. Il New York post descrive Call me by your name come “un paesaggio immaginario ricco di luce, tenerezza, sensualità e musica”, e aggiunge: “chiamate questo film col suo nome: capolavoro”.

Paola Esposito

Paola Esposito, laureanda in giurisprudenza, una grande passione per il cinema che coltiva fin da quando è adolescente, perchè al cinema la vita scorre come rappresentazione dei vizi e delle virtù degli individui, attraverso cui questi ultimi possono emozionarsi, capire, rivedersi nelle situazioni comuni e meno comuni.