sabato 19 Ottobre 2019
Ultime notizie

La Regata Storica di Venezia il Canal Grande palcoscenico di sport arte e folclore

La Regata Storica di Venezia, simbolo di una città in festa

La regata storica di Venezia è un appuntamento importante per la città molto sentito dai cittadini e turisti. Le sue origini sono molto antiche e risalgono a molto prima del XIII sec. In una città che ha da sempre avuto la necessità di addestrare i suoi equipaggi all’uso dei remi. Alcune testimonianze vedono la prima scritta “regata” risalire al 1500 come simbolo di un gruppo di barchette di una città in festa. Da quel momento Venezia è diventata il simbolo della regata, un termine che probabilmente deriva dalla parola gareggiare e che da quel momento si è diffuso in tutti gli altri paesi europei come competizione agonistica in barca.

La Regata Storica di Venezia

I Gondolieri, simbolo romantico di Venezia e della sua storia

Nell’antichità le regate erano
delle sfide tra barcaioli e gondolieri e si dividevano dalle sfide dette
grandi”, quelle dedicate a celebrazioni religiose o a
manifestazioni cittadine. All’inizio la regata era finanziata da privati, fu
solo nel 1841 che divenne una manifestazione pubblica. Cominciata come una
piccola sfida tra gondolieri nel Canal Grande, che dovevano mantenere e
dimostrare la loro destrezza nel guidare queste imbarcazioni speciali, negli
anni a venire la Regata Storica è poi diventata una manifestazione di
importanza internazionale
. Dopo l’Unità d’Italia, e in seguito alla III
Biennale Internazionale d’Arte
, alla Regata viene affidata anche una
valenza simbolica storica. La regata Storica di Venezia diventa così una
rappresentanza delle antiche origini della città come Repubblica Marinara
più importante e della sua lunga storia. Così la regata diventa anche arte
attraverso una sfilata di imbarcazioni storiche che evocano lo stile
delle antiche barche e navi che percorrevano la laguna nel passato.

La Regata Storica a Venezia. Una comunità che non si arrende

Alle ore 16:00 è iniziato il tutto con la partenza
del corteo storico che ha visto protagoniste della sfilata delle
imbarcazioni storiche del ‘500
con tanto di rappresentanti dell’epoca in
costumi tipici. Gondole e barche sfarzose hanno navigato il Canal
Grande
partendo da San Marco, sfilando davanti al Palco principale
situato presso l’Università Ca’ Foscari per proseguire verso il Ponte
di Rialto
e la Ferrovia. Uno spettacolo folcloristico unico e
davvero emozionante, dettato quest’anno anche da un pizzico di malinconia. Molte
imbarcazioni hanno sfilato in lutto contro il moto ondoso e lo snaturamento
della città. Simbolo di una comunità che ama la propria terra e non si arrende.

La Regata Storica di Venezia

Alle ore 16:30 è stata la volta de le Maciarele e de le Schie, una regata su Mascarete a due remi riservata ai ragazzi. Per le categorie Maciarele Senior (fino a 14 anni), Schie (fino a 10 anni) e Maciarele Junior (fino a 12 anni). 
A vincere sono stati per le Schie:
Cristian Tagliapietre e Nicolò Zanellato per la Remiere Sant’Erasmo che sono arrivati in prima posizione, al secondo posto i Canottieri della Giudecca, Diego Castelli e Andrea Zennaro, mentre al terzo i canottieri Treporti, Davide Lazzarini e Elia Costantini.

Per le Maciarele senior
Al primo posto il Club nautico San Marco Lido con Alvise Conte e Elia Folin; al secondo posto il Gruppo Remiero Meolo Asd con Alberto Bortolan e Samuele Rinaldin; al terzo posto i Canottieri della Giudecca con Sarto Niccolò e Stefanì Tommaso.

Per le Maciarele Junior

Al primo posto per la Remiere Sant’Erasmo Samuele
Smerghetto e Alessandro Nardin
; al secondo posto Burano con Giulia
Gaburro e Eva Allegretto
; al terzo posto i Canottieri Treporti con
Tommaso Santin e Michele Follin

Verso le 17:00 è stato il momento della Regata dei Giovanissimi su Pupparini a due remi con la vittoria dei VERDI ( Rumonato Rocco – Vechierutti Luca), e della Regata delle Caorline con la vittoria del gruppo CELESTE (Costantini Mattia – Lazzarini Gabriele – Trabuio Nicolò – Selle Vittorio – Ghigi Leonardo – Cecilati Mauro).

Infine dopo la finale con il passaggio dei Gondolini
è stato il momento della Sfida Remiera Internazionale delle Università,
una sfida a 8 remi che ha visto sfidarsi gli equipaggi degli atenei e a
spuntarla è stata proprio l’Equipaggio delle Università Veneziane Ca’Foscari
– IUAV.

Ultime due sfide, ma non meno importanti, sono state quelle della Regata delle donne su Mascarete a due remi che hanno visto la vittoria sempre dei VERDI con Costantini Elena e Costantini Elisa. E la Regata dei Gondolini a due remi con la vittoria dei VIOLA per la gioia di Bertoldini Andrea e Colombi Mattia.

Anche quest’anno è stata una grande festa per la città, una
manifestazione aspettata, antica e dal sapore autentico. Uno spettacolo che fa della
città di Venezia
uno dei posti più ambiti del mondo. L’impegno di chi ha
partecipato e di coloro che hanno organizzato incarna perfettamente lo spirito
stesso e il valore della regata storica che vede nel remo la fatica dei
naviganti
per uno scopo molto più grande di loro.

Carmela Bifolco

Carmela Bifolco, laureata inScienze della Comunicazione e diplomata in Web Design. Libera professionista opera come Web Content Editor freelance e consulente grafica e pubblicitaria dal 2001. Autrice di Web Design 2.0, scrive e collabora con numerose realtà lavorative e redazioni online. Blogger per professione, ma soprattutto per passione, gestisce vari blog e siti personali, informativi e ricreativi, integrandoli perfettamente con i nuovi Social Network con l’obiettivo di aumentare la propria comunità virtuale. L’entusiasmo e la voglia di fare, le permettono di entrare in contatto con esperienze stimolanti e variegate che le fanno abbracciare realtà sempre più disparate e le permettono di proporre sempre nuove idee e soluzioni utili ai suoi utenti.