giovedì 15 novembre 2018
Ultime notizie

Vico Equense ricorda il giornalista Giancarlo Siani

Con il piazzale “Giancarlo Siani”  Vico Equense ricorda il giornalista ucciso dalla camorra il 23 Settembre del 1985. Lo ha deciso l’ amministrazione comunale presieduta dal sindaco Andrea Buonocore.

 

 

Il piazzale sarà sito nei pressi della nuova casa comunale al giornalista de”Il Mattino”.

La giunta municipale ha risposto positivamente ad una petizione popolare organizzata dai cittadini del posto.

L’ idea nacque l ‘ anno scorso ” Siamo certi che la memoria abbia un valore inestimabile”, si legge nel documento, “e che permette di non dimenticare e ricordare gli eroi che diedero la vita per una giusta causa”, proprio come il giornalista ucciso barbaramente per mano della criminalità organizzata.

A Vico Equense Giancarlo ha vissuto gli anni più belli della sua breve vita, quelli con la fidanzata di allora, Daniela e con gli amici più cari.

Un ragazzo che tutti ricordano sorridente e sbarazzino sulla sua “Mehari” che lo distingueva e che è diventata un simbolo e un ricordo dell’ eroe stesso.

La passione per il suo lavoro lo indusse a raccontare, senza mediazioni, ciò che accadeva a Torre Annunziata.

I cittadini hanno chiesto il ricordo del giovane come esempio di virtù e coraggio per le generazioni successive.

Pietro Capasso

Pietro Capasso ,nato a Napoli nel 1985, si è
laureato in lingue e culture dell'Asia e dell' Africa presso l' Orientale di Napoli,
Esecutore di musica classica e pittore amatoriale.
Ha pubblicato alcune poesie raccolte nel quaderno di scrittura creativa presso l' ex OPG di Napoli