mercoledì 14 novembre 2018
Ultime notizie

L’Ombelico del Mondo, la trasformazione techno di Cosmo

In occasione del decennale dalla sua fondazione, la 42 Records riunisce alcuni musicisti di punta per una particolare iniziativa. La casa discografica romana è famosa per aver prodotto artisti come Colapesce, I Cani e Giardini di Mirò.


La Sfida

A darne avviso è proprio lo staff dell’etichetta tramite post sulla pagina Facebook: “Per festeggiare il decennale di 42 Records, abbiamo proposto ad alcuni artisti della nostra label di cimentarsi con alcuni classici della musica italiana. Unica regola: fare tutto in sole 24 ore!”

Logo della 42 Records, etichetta discografica indipendente romana

42 Records – Logo

 


Cosmo e l’ombelico del techno

Tra le varie reinterpretazioni realizzate, quella che ha colpito maggiormente è stata quella di Cosmo. Il frontman dei Drink to me è diventato celebre grazie ai suoi lavori da solista “Disordine” e “L’ultima Festa”. A sorprendere è stata la scelta del brano da riadattare in chiave personale. Si tratta dell’ ”Ombelico del Mondo” di Jovanotti. Tutti quanti conosciamo questa iconica canzone, caratterizzato dai suoi ritmi tribali. L’originalità del giovane cantante è stata quella di trasformare questo brano di impronta latina in un pezzo techno. Egli è riuscito a conservare la dinamicità della musica originale, alterandone il genere e trasportandone l’anima nel moderno 2017.

Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti

Jovanotti, autore dell’Ombelico del Mondo

 


Lo strano esperimento è stato un successo per l’artista. Il 26  maggio, in occasione del Mi Ami festival, tornerà sul palco insieme alla sua band. Che questa piccola sfida sia servita come espediente per attirare l’attenzione del pubblico?