martedì 20 novembre 2018
Ultime notizie

Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù

 

Si stava recando a Benin City per assistere ad una celebrazione, come tante altre volte faceva ma quel 12 ottobre Don Pallù, il sacerdote fiorentino missionario in Africa,  non avrebbe più fatto ritorno a casa. Il sacerdote viene infatti sequestrato a Benin City e rilasciato dopo cinque giorni. Non si è trattato però di un episodio isolato, già il 13 ottobre l’uomo infatti era stato rapito e rilasciato dopo poche ore. Ma il dato che fa riflettere è che, come farà notare poi lo stesso don Pallù, entrambi gli episodi si sono verificati in occasione della festa alla Madonna di Fatima. Ed è proprio alla Madonna che l’uomo di chiesa si è affidato durante i due episodi di rapimento, conclusosi senza danni.

Il fatto criminoso è stato imputato a sedicenti gruppi armati di musulmani, il tutto ancora in fase di accertamenti.

Si sospetta che a mettere in pratica tali rapimenti sono  gruppi locali criminali che da tali attività ne traggono profitti economici chiedendo riscatti o fanno ciò per fare notare le loro  capacità in campo criminale e quindi accreditarsi in tali attività.

Di quest’ultimo episodio però la Farnesina non ha rilasciato informazioni sulle modalità del rilascio, ma ha solo emanato bollettini dicendo che è stata svolta una forte azione  da parte delle intelligence chiamate in campo a risolvere la questione che fortunatamente si è risolta bene ed in breve tempo, con il rilascio del rapito in buone condizioni di salute.

Don Maurizio è rientrato in Italia, a Firenze, per stare vicino ai suoi familiari e salutare tutti coloro che si sono battuti per la sua libertà immediata.

 

Lorenzo Masucci

Mi chiamo Lorenzo Masucci, ho 23 anni , sono studente di Giurisprudenza presso la Federico II .Amo far sentire la mia voce scrivendo, proprio per questo motivo ho deciso di farmi sentire tramite Linkazzato.it, in quanto giornale online molto innovativo che non ha alcuna sudditanza psicologica verso i poteri forti.