mercoledì 21 novembre 2018
Ultime notizie

Elezioni marzo 2018: Mattarella vuole formare un governo neutrale fino a dicembre

Da marzo 2018 la situazione delle elezioni governativa è ancora in stallo. Ci sono stati pareri contrastanti, da parte degli aspiranti capi di stato. L’idea di Mattarella  è di avere un governo “di tregua fino a fine anno, come ha detto dopo la fine dell’ultimo giro di consultazioni, laddove tra i partiti non si raggiungesse alcuna intesa per un governo politico. Il governo neutrale dovrebbe concludere la sua attività a fine dicembre per andare subito dopo a elezioni”, dice Mattarella”. Sarebbe la prima volta che il voto popolare non viene utilizzato e non produce alcun effetto. Scelgano i partiti con il loro libero comportamento e nella sede propria parlamentare. Cerchino una maggioranza politica per un governo neutrale entro l’anno oppure nuove elezioni subito, in autunno o nel mese di luglio”. “Mi auguro che dalle forze politiche giunga una risposta positiva nella assunzione di responsabilità per l’Italia”, nel rispetto della volontà popolare. Molti vorrebbero ritornare al voto a luglio 2018 o in autunno. Di Maio dichiara nella sua intervista per Rai News 24 la sua contrarietà al governo neutrale, così come la lega che sostiene che bisognerebbe ritornare al voto ad autunno. La situazione sembra essere sul punto di avere una svolta. Staremo a vedere.

di maio salvini e mattarella