domenica 18 novembre 2018
Ultime notizie

Balotelli “out” per la sfida con la Croazia

4fe6ce16a0640Una notizia, a dir poco clamorosa,riguarda la Nazionale di calcio Italiana. Infatti, se prima  il commissario tecnico, un certo Antonio Conte, vincitore degli ultimi tre campionati con la Juventus, in procinto della sfida con la Croazia valevole per la qualificazione agli Europei in Francia del 2016, aveva scelto di puntare su Mario Balotelli, attirando su di sé molte critiche,  ora dallo “staff” azzurro giunge la notizia dell’abbandono dal ritiro dell’attaccante. Il centravanti del Liverpool avrebbe accusato un affaticamento muscolare, precisamente agli adduttori, a cui si aggiunge anche una lieve forma di pubalgia. Sostanzialmente pare che il periodo negativo per “SuperMario”, come simpaticamente fu ribattezzato dai tifosi dell’Inter, non abbia mai fine.

Il peggior inizio di sempre, con appena due reti siglate in 14 partite, e l’attacco di molti “media” sulla presunta vita mondana del centravanti, non avevano scoraggiato Conte dal selezionarlo. Tale convocazione ha suscitato parecchi dissensi ed appare in contrasto con alcune dichiarazioni dello stesso mister di Lecce,che durante la sua presentazione da nuovo c.t azzurro, disse:”Voglio calciatori che abbiano fame di vittorie e non fama legata al successo extracalcistico”.    Se poi si torna a qualche mese fa, non si può non citare il pensiero di uno dei “senatori” dello spogliatoio azzurro: Gianluigi Buffon. Il “portierone”, all’indomani dell’eliminazione dal Mondiale di calcio in Brasile,  parlò così:”Non basta più il potrebbe fare o il farà. In campo si lotta su ogni pallone, su ogni contrasto e si esauriscono tutte le risorse a disposizione”. Chiaramente Buffon non ha menzionato  il nome di Balotelli, ma è probabile che si riferisse a lui. Vedremo, come questa paradossale e tragicomica vicenda, si svilupperà, sperando che Super Mario possa tornare a deliziare le platee italiane ed inglesi del Liverpool.

Christian Corda

Dottore in Scienze della Comunicazione, amo affrontare tematiche d'interesse sociale e prestarmi al servizio della collettività.Ho deciso di far sentire la "mia" voce in Linkazzato.it perché è un giornale innovativo e realista che non mostra "sudditanza psicologica"verso poteri provenienti dall'alto.