lunedì 19 novembre 2018
Ultime notizie

Bob Dylan ritira in segreto il premio Nobel per la letteratura

 imagesSabato 1 aprile, dopo mesi di attese e rifiuti che hanno attirato le attenzioni dei media di tutto il mondo, Bob Dylan ha finalmente ritirato il premio Nobel per la letteratura che aveva vinto lo scorso ottobre.

Il famoso cantante americano non si era, infatti, presentato alla cerimonia ufficiale,avvenuta lo scorso 10 dicembre, dichiarando di avere altri impegni. Una settimana dopo l’annuncio della vittoria del Nobel per la letteratura da parte di Bob Dylan il suo sito ufficiale aveva accolto con favore la notizia, lasciando intuire che il cantante avesse in qualche modo accettato il premio, tuttavia il giorno dopo la frase non era più presente. Successivamente, dopo più di due settimane dall’annuncio del Nobel, l’artista americano aveva parlato con una giornalista del Telegraph dichiarando, durante un’intervista, che sarebbe andato a ritirare il premio alla cerimonia di assegnazione che si sarebbe tenuta a dicembre; dichiarazione poi disattesa dal cantante. Dopo più di tre mesi la consegna del premio è avvenuta, finalmente,attraverso una cerimonia privata prima che il premio Nobel alla letteratura salisse sul palco dello Stockholm Waterfront per esibirsi nel primo dei suoi due concerti che hanno registrato il tutto esaurito nella capitale svedese.

Alla cerimonia non erano presenti giornalisti ed infatti non è stata diffusa nessuna fotografia che attestasse l’evento.Il premio, che consiste in un attestato, in una medaglia e in una somma di denaro, gli è stato consegnato nel pomeriggio di sabato in un hotel vicino al centro conferenze. Bob Dylan non ha però ricevuto il premio in denaro legato al Nobel, che ammonta a più di 840 mila euro, poiché uno dei requisiti per ottenerlo era proprio quello di tenere un discorso alla cerimonia di premiazione tenutasi a dicembre e dallo stesso snobbata. Tuttavia tale somma potrà essere incassata dal cantante americano nel caso in cui questo decida di inviare all’Accademia Svedese, l’istituzione che assegna i premi Nobel, una registrazione del discorso entro giugno. Non è la prima volta che un vincitore del Nobel per la letteratura consegna un discorso registrato; lo aveva, invero, fatto anche la scrittrice canadese Alice Munro, vincitrice del medesimo Nobel nel 2013. L’atteggiamento del famoso cantante americano è stato criticato da molti, che ritenevano che fosse arrogante e maleducato mostrare così poco interesse per uno dei più importanti riconoscimenti al mondo. Allo stesso tempo, tuttavia, nelle poche interviste rilasciate negli ultimi mesi Bob Dylan aveva sempre affermato di essere contento e lusingato di aver vinto il Nobel per la letteratura, anche se nel suo ultimo concerto, avvenuto proprio nella capitale svedese e tra l’altro poco dopo la consegna dell’ambito premio, non ne ha fatto menzione.