giovedì 15 novembre 2018
Ultime notizie

La Juventus rallenta la corsa. Il Napoli può approfittarne

allan-milan-napoli-serie-a_15iyx47oscejw1kmk5o218omod

Un clamoroso stop, della Juventus, contro il Bologna, nel “Friday night”, della Serie A, consegna al Napoli, la ghiotta opportunità di sorpassare, nuovamente i bianconeri, e balzare al primo posto in classifica. Una Juventus scialba e con la testa rivolta, a martedì sera, nel big match, di Champions League, contro il Bayern Monaco, non è riuscita a dare seguito, alle quindici vittorie consecutive e si è dovuta arrendere, dinanzi alla solidità dei felsinei. Non è riuscito ad incidere neanche, la stessa indiscussa, Paulo Dybala, entrato nella ripresa, al posto di Zaza, che aveva “matato”, il Napoli, con una conclusione, ben indirizzata, seppur deviata, da Albiol,  allo scadere del secondo tempo.bologna-juve-diretta-serie-a-2015-16-live-4

 

Ed ora la palla passa al Napoli. Infatti, per i partenopei, dopo le due sconfitte consecutive, di Torino e Villareal, non poteva concretizzarsi, un’occasione migliore. Battere il Milan, costituirebbe, un’enorme iniezione di fiducia, per gli uomini di Sarri, che riuscirebbero, a smaltire in fretta, le scorie negative, delle ultime settimane. Inoltre, il “controsorpasso”, alla Juventus, lancerebbe un forte segnale, al campionato, a testimonianza della volontà degli azzurri, di competere sino alla fine. Ovviamente il Milan, non verrà al San Paolo, a fare la “vittima sacrificale” e cercherà di imporre, il proprio gioco, e di continuare la rincorsa, al tanto agognato, terzo posto, che rappresenta, il vero obiettivo stagionale, dei rossoneri.

Per quanto riguarda le formazioni, il Napoli scenderà in campo, con i “titolarissimi”, con Higuain, supportato da Insigne e Callejon, con Hamsik, Allan e Jorginho, alle spalle. Il Milan, adotterà, il consueto 4-4-2, con Bacca e Niang, supportati da Honda, in gran spolvero, e Bonaventura, con Montolivo e Kucka, alle loro spalle. Insomma, le premesse per un match spettacolo, di certo non mancano.

Christian Corda

Dottore in Scienze della Comunicazione, amo affrontare tematiche d'interesse sociale e prestarmi al servizio della collettività.Ho deciso di far sentire la "mia" voce in Linkazzato.it perché è un giornale innovativo e realista che non mostra "sudditanza psicologica"verso poteri provenienti dall'alto.